Innovazione

TELESKILL
Ti trovi in:

Innovazione

Teleskill nasce come società tecnologica, raccogliendo esperienze e competenze di punta nell’impiego delle telecomunicazioni e dell’informatica e si dedica alla messa a punto di strumenti tecnologici, come ad esempio la piattaforma e-learning, che agevolano la comunicazione formativa, intesa come il trasferimento di competenze verso chi deve apprendere.

La coesistenza di tecnologiformatoriesperti di organizzazione ed esperti di contenuti, ha consentito negli anni la messa a punto di modalità innovative di interagire col cliente, per mettere a punto, insieme a lui, modalità di agire innovative che valorizzano le opportunità tecnologiche in continua evoluzione.

Le nostre piattaforme tecnologiche, di cui abbiamo l’intero controllo, consentono di creare valore nuovo nell’organizzazione del cliente, grazie ad una modalità di interazione che porta a sintesi la possibilità offerta dalla tecnologia con l’esigenza a volte latente o non completamente espressa.

Puntiamo quindi ad indurre i tecnici a pensare ‘nei panni’ di chi ha il problema e non sempre riesce ad esprimerlo, ed al cliente a comprendere meglio le opportunità della tecnologia, senza bisogno essere un tecnologo.

Questa sintesi di competenze ci ha spesso portato a realizzare soluzioni ad alta creazione di valore, grazie alla maturità tecnologica delle piattaforme e contemporaneamente a generare soluzioni ‘verticali’ spesso replicabili in contesti anche diversi.

E-learning 2.0 e piattaforma e-learning

L’e-learning è la nuova frontiera della formazione a distanza che integra in un unico percorso formativo attività e-learning tradizionali con attività interattive svolte in sincrono. una modalità di formazione a distanza in cui docente e discente entrano in una relazione collaborativa, partecipativa.

Il docente si occupa di organizzare i contenuti formativi, il percorso, che può anche essere misto (“blended”), composto cioè da corsi e-learning tradizionali (registrati) e da classi virtuali in diretta.

Il discente ne usufruisce, ma non è più passivo: può esprimere un gradimento sui contenuti tramite sondaggio, rispondere a questionari in diretta tracciati, può accedere alle comunità di pratica create per ogni singolo corso e dialogare con insegnanti e colleghi, può condividere sui social network contenuti formativi, può usufruire di webinar realizzati magari solo per studenti con esigenze particolari.

Anche la classe virtuale, nell’e-learning 2.0, è del tutto interattiva e costituisce una fedele replica telematica di una lezione tradizionale. Con questo, intendo la possibilità di fare domande in tempo reale, di condividere documenti, eseguire esercizi, lavorare su un unico documento, reperire testi dalla Mediateca del corso. E ancora: la possibilità di registrare autonomamente classi virtuali o video-lezioni del docente e trasformarli con facilità in corsi SCORM, utili quindi per essere inseriti da subito nella piattaforma e-learning (LMS, ovvero la scuola virtuale).

Grazie alle A.P.I. (Application Program Interface) su tutte le funzionalità sviluppate per Teleskill Live, una piattaforma e-learning L.M.S. (Moodle ad esempio) ottiene una classe virtuale completamente integrata nell’LMS, con la possibilità di: creare un percorso formativo blended (formazione on-demand e classe virtuale) con livelli di propedeuticità liberamente definibili, effettuare il caricamento automatico della registrazione della classe virtuale, anche in formato SCORM, in un pre-determinato percorso formativo e infine ottenere la scheda formativa dell’utente comprensiva dei tracciamenti delle statistiche di presenza in aula virtuale e nei corsi on-demand e i risultati cumulativi dei questionari in diretta e on-demand.

Apprendimento collaborativo e piattaforma e-learning

L’apprendimento collaborativo si sta diffondendo molto finalmente anche in ambito aziendale, perché permette di condividere best practices, soluzioni personali e originali, punti di vista formativi. Anche in questo caso si supera la gerarchia tra “chi sa” e “chi impara”, ma tutti possono generare conoscenza.

Siamo fortemente convinti che il dialogo ed il confronto crei molta più conoscenza della sola somma dei saperi.

Lo sviluppo del nostro software proprietario Teleskill live unitamente all’utilizzo di una piattaforma e-learning è stato realizzato pensando alla migliore modalità per permettere agli utenti che partecipano ad una classe virtuale, ad esempio, di partecipare durante una lezione, per contribuire a creare conoscenza grazie al proprio intervento. La tecnologia non deve essere un limite causato da una usabilità davvero poco allettante, ma un valore aggiunto, tanto ada agevolare gli interventi degli utenti.

È quindi naturale affermare che l’apprendimento collaborativo può definirsi tale solo se esistono i luoghi virtuali in cui realizzarlo. Mi riferisco a comunità di pratica, alla biblioteca (mediateca e digital library), al forum, ai webinar.

Uno dei nostri prodotti, WikiExperience, risponde pienamente a questi bisogni. È una piattaforma che, con intuitività e semplicità d’uso permette la catalogazione e la condivisione sia della scoperta individuale brillante ed originale sia della best practice consolidata e diffusa. Per mezzo di una videopillola multimediale, realizzabile dall’utente grazie a WikiExperience, si ottiene una comunicazione immediata, permanente, sempre accessibile a tutti gli addetti.

Le wiki pillole potranno essere “trovate” dagli interessati tramite ricerca selettiva della risposta più mirata (motore di ricerca interno). Così facendo si tende a capitalizzare le competenze dei membri di una comunità, aumentando il valore dell’impresa o dell’organizzazione. Pensiamo ad esempio alla categoria dei manutentori ad esempio di server o ascensori; loro potrebbero, incentivati con premi, registrare la propria pillola esperenziale in cui descrivere “trucchi” non descritti sui manuali operativi. Questi trucchi registrati ed indicizzati, passeranno….ai posteri dell’impresa!”

Social Learning e piattaforma e-learning

Il social è diventato fondamentale nei progetti di e-learning. il social learning è un tema di grande interesse non solo per i formatori. Necessità di aggiornamento e formazione sono oggi sempre più necessarie anche nel marketing, nelle vendite e in altri settori della vita aziendale. Per questo credo che possa interessare anche le PMIche sempre più hanno bisogno di condividere informazioni con la rete vendita, ad esempio, o di creare quella cultura aziendale che è il vero patrimonio di un’impresaSi tratta di una naturale evoluzione del nostro modo di vivere il web.

Due sono i fenomeni rilevanti nell’utilizzo della rete, codificati e analizzati dagli esperti di marketing e comunicazione. Il primo è chiamato “Always on”, e sintetizza un’utenza sempre più connessa con i diversi dispositivi: pc, smartphone, tablet e quindi sempre più in relazione con le comunicazioni digitali, anche con la formazione. Il secondo elemento è “everyone is a media” un modo di dire che sottolinea che ogni utente, se adeguatamente coinvolto, un portavoce possibile di valori, contenuti, processi di apprendimento. Teleskill ha sviluppato funzionalità di social learning nei propri software e sono descritte in Piattaforma e-learning L.M.S.